Patuelli confermato presidente ABI, pace fatta con Intesa


Pace fatta in Abi che ritrova l’unanimità sulla riconferma di Antonio Patuelli al sesto mandato e sceglie il responsabile delle banche estere di Intesa Sanpaolo, Marco Elio Rottigni, come nuovo direttore generale al posto di Giovanni Sabatini.

Il comitato esecutivo e quindi il consiglio dell’associazione, riuniti nella sede di Palazzo Altieri a Roma, hanno così suggellato l’accordo raggiunto nelle scorse settimane che ricuce lo ‘strappo’ di Intesa Sanpaolo consumato a inizio 2023 quando il gruppo lasciò il Casl, il comitato affari sindacali che ha delega sulle trattative per il rinnovo del contratto di categoria.

Non a caso, la parola “unità”, è stata quella più utilizzata dai partecipanti all’uscita della riunione per un’associazione che, peraltro, ha dovuto affrontare in questi mesi vari scogli: dalla tassa sugli extraprofitti (poi parzialmente rientrata), alla fine del Superbonus, fino alla stagnazione economica oltre a un baricentro della vigilanza e delle normative sempre più spostato verso Bruxelles e Francoforte.

Un tema quest’ultimo che il neo dg, con una esperienza internazionale consolidata e che si insedierà il primo luglio, dovrà affrontare avendo di nuovo alle spalle tutta l’associazione.

La decisione dello scorso anno di Intesa, cui seguì una richiesta da parte dell’ad Carlo Messina di un cambio di passo nelle attività dell’associazione, aveva creato infatti qualche scintilla in seno al comparto. Verso quella presa di posizione erano giunte risposte specie da parte delle banche medie e piccole che temevano di vedere ancor più ridotta la loro voce nell’associazione.

 

Fonte: Ansa

image_pdfScarica PDF di questo articoloimage_printStampa articolo